STOP AL CONSUMO DI TERRITORIO!

Insieme a Italia Nostra, Movimento per la sinistra, WWF, LIPU abbiamo aderito alla campagna “Stop al consumo di territorio”.

Ad Amelia, pur con una popolazione stabile da 10 anni, fioriscono palazzi, palazzine a schiera, villoni. Basta vedere la  strada tra Amelia e Fornole dove le costruzioni stanno unendo la frazione alla città. Il piano particolareggiato con i suoi 43.000 metri cubi davanti alle mura rischia di cambiare la fisionomia di Amelia. Utilizzando artifici legislativi sono riusciti a costruire anche a ridosso delle mura di Amelia. E’ ora di dire basta! Vogliamo partecipare alla stesura del piano regolatore per stabilire regole di tutela per il paesaggio e l’ambiente che limitino le costruzioni nelle zone sensibili, che regolini la quantità e la localizzazione degli impianti a biomasse, cxhe impediscano di costruire dove si rovina il paesaggio o dove si può mettere in pericolo l’ambiente.

Questo è il testo della petizione che invitiamo tutti a firmare:

Al sig. Sindaco del Comune di Amelia

Al Presidente del Consiglio Comunale di Amelia

e p.c. Al Presidente della Provincia di Terni

I sottoscritti cittadini del Comune di Amelia, firmatari della presente petizione

CHIEDONO ufficialmente al Sindaco del Comune di Amelia:

  • la sospensione del Piano Particolareggiato di Piazza XXI Settembre

  • la sospensione della redazione del nuovo Piano Regolatore Generale

  • la sospensione delle lottizzazioni in corso e delle varianti in discussione

Affinché si provveda ad una necessaria e non più rinviabile opera di CENSIMENTO DEL PATRIMONIO EDILIZIO esistente e sulla base di quei dati (misurati in termini di abitazioni vuote, capannoni, uffici e negozi non occupati da attività e comprovati da effettivi consumi di acqua, gas ed elettricità) SIA RICONSIDERATO OGNI TIPO DI PIANIFICAZIONE FUTURA.

  • L’apertura di un processo partecipativo (Agenda 21) tra l’amministrazione le associazioni ambientaliste e le associazioni economiche sul consumo di territorio e sulle linee guida del piano regolatore

1 Comment »

One Response to “STOP AL CONSUMO DI TERRITORIO!”

  1. andrea liberati on 20 mag 2009 at 09:21 #

    Ottima iniziativa. Per far circolare le notizie tra tutti i soci di Legambiente dell’Umbria mandate una email ai presidenti dei Circoli (meglio se a tutti i membri di tutti i direttivi) indicando la presenza di un nuovo post, il titolo, la data, l’argomento e creando il collegamento. Ritengo questo importante soprattutto in presenza di iniziative importanti come la vostra. SE non avete indirizzario membri consiglio direttivo di tutti i nostri circoli richiedetelo all’ufficio regionale. A.L.

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply