Archive for the 'gruppo di acquisto' Category

SUN DAY – festa del solstizio

LocandinaA3 blogLa BIO-festa del solstizio d’estate si terrà SABATO 21 GIUGNO dalle 16.30 alle 24.00 in piazza Mazzini, in occasione del quinto compleanno del Pianeta Verde, , uno spazio dedicato a soluzioni e proposte per ridurre il nostro impatto ambientale.
Durante la festa ci saranno esibizioni musicali, mercatino agricolo km 0 e artigianato locale ; presentazioni di cosmetici biologici del commercio equo, letture ecologiche per bambini, gran mercato del libero scambio “ti rifiuto con affetto”, degustazioni di vini biologici, aperitivo e buffet BIO-vegetariano. la manifestazione fa parte del progetto: “GAS Bio,  gruppi solidali e biologici per voler bene al pianeta” e sarà quindi  l’occasione per conoscere i gruppi di acquisto di prodotti biologici e le tante occasioni che il Pianeta Verde ti offre per ridurre la tua impronta ecologica. Un mondo diverso è possibile e comincia da te!

No Comments »

Biodomenica ad Amelia

Biodomenica
Amelia piazza Mazzini (Alberetti)
domenica 10 Ottobre dalle 10.00 alle 21.00

La biodomenica è la giornata nazionale dell’agricoltura biologica organizzata da Legambiente e dall’AIAB in collaborazione con la Coldiretti, un’occasione per incontrare i produttori biologici del territorio, degustare i loro prodotti, conoscere i gruppi di acquisto di prodotti biologici, di carni bio, di scarpe e vestiti ecologici, per vedere spettacoli di animazione, di teatro e musica

Programma:
h 10 APERTURA MERCATO
Saranno presenti in piazza allevatori e agricoltori biologici e associazioni del commercio equo solidale

h.11 arrivo ad Amelia dell’”EXPEDITION QUAD SQUAD”. Un viaggio a impatto zero di un anno per 50.000 km attraverso 3 continenti e 34 nazioni organizzato da tre ragazzi australiani per raccogliere fondi per Oxfam International ( confederazione di 14 organizzazioni di volontariato che lavorano in più di 100 paesi per trovare la soluzione definitiva alla povertà e all’ingiustizia) .

h 15:30 “Stefano Show” Spettacolo di animazione per bambini

h 17.00 Spettacolo itinerante

a cura della compagnia teatrale  “La settimana dopo” (http://www.lasettimanadopo.it/home.html)
h 19:00 concerto bio-aperitivo
con il complesso “Osemare” (
http://www.myspace.com/osemare)

BIO BAR                 BUFFET BIO                     SPUNTINI BIO                      presso IL PIANETA VERDE

Circolo Legambiente dell’Amerino
http://www.legambienteamelia.it
facebook: Legambiente Amelia

No Comments »

Domenica 4 Ottobre la Biodomenica ad Amelia

Il nostro Circolo, in collaborazione con l’AIAB, la Coldiretti  e l’associazione Arcobaleno organizza il 4 Ottobre 2009 la Biodomenica, una Giornata nazionale per promuovere il consumo di prodotti sicuri e di qualità, legati al territorio, alle sue tradizioni e alla sua cultura.  Un evento per far conoscere le tecniche produttive e le pratiche agronomiche ecocompatibili, la loro praticabilità in tutto il pianeta, e la loro capacità di favorire un’equa ripartizione delle risorse, garantendone la loro conservazione per le generazioni future.  La Biodomenica ha l’obiettivo di favorire l’incontro tra il mondo agricolo e i cittadini/consumatori, per creare con loro un movimento di opinione in grado di orientare il mercato e le istituzioni.

come è organizzata la giornata

mercato di prodotti biologici a piazza Matteotti (vicino al comune, detta anche degli alberetti) Domenica 4 Ottobre dalle ore 10 alle 18 la partecipazione è gratuita per tutti i produttori, è possibile montare i banchetti, stand ecc. dalle 8 in poi.

possibilità di pranzo bio (su prenotazione) presso il Pianeta Verde, Bio-equo bar, piccoli spettacoli musicali e di intrattenimento in piazza (il programma definitivo sarà pubblicizzato il prima possibile).

Durante la manifestazione sarà possibile conoscere come funziona il gruppo di acquisto di prodotti biologici e il gruppo di acquisto per le carni bio ed eventualmente iscriversi

Invitiamo tutti  i produttori biologici  locali a partecipare.

I consumatori protagonisti delle scelte alimentari

Oggi siamo davanti ad un bivio che pone i governi e i consumatori di fronte ad una scelta strategica: la diffusione su vasta scala di un’agricoltura intensiva geneticamente manipolata oppure la promozione di un’agricoltura sostenibile in grado di produrre alimenti sani e di qualità. La Biodomenica vuole contribuire a fare le giuste scelte, e ciò sarà tanto più possibile quanto più consumatori si mobiliteranno in tal senso.

No Comments »

Sabato 16 Maggio si inaugura “Il Pianeta Verde”

Legambiente con l’associazione Arciragazzi “il laboratorio” e
l’associazione “Dulcamara” ha dato vita all’associazione
Arcobaleno.

L’ASSOCIAZIONE ARCOBALENO è un’associazione culturale no-profit che opera a favore di stili di vita, di produzione e di consumo improntati all’ecosviluppo, alla tutela dei consumatori e ad un equilibrato rapporto tra esseri umani e natura.

L’Associazione Arcobaleno ha preso in affitto un locale nel centro storico di Amelia
che abiamo chiamato “Il Pianeta Verde” che diventerà anche la sede delle tre associazioni, ma soprattutto IL PIANETA VERDE è uno spazio che vuole essere un punto di incontro culturale che funga da stimolo verso stili di vita ecocompatibili.

Qui ci sarà la sede del Gruppo di Acquisto di prodotti biologici di Amelia, vi saranno ospitati i prodotti di alcune aziende biologiche dell’amerino e zone limitrofe, ci sarà un piccola rivendita di prodotti del mercato equo e solidale, una zona di libero scambio di libri.

Lo spazio verrà progressivamente attrezzato per ospitare uno sportello energia, performances artistiche, piccole mostre, serate di lettura e di approfondimento culturale, convegni ed esposizioni.

Le attività culturali saranno tese a propagandare l’alimentazione naturale, il consumo critico, l’agricoltura biologica e biodinamica, metodologie di cura naturali, il risparmio energetico, l’uso delle energie alternative, il riciclaggio e l’uso di prodotti non inquinanti, le azioni solidali.

La sede sarà messa a disposizione gratuitamente per le associazioni di volontariato dell’amerino per le loro attività (riunioni, eventi, mostre, spettacoli) compatibilmente con lo spazio e le installazioni presenti.

QUESTO SPAZIO E’ UNO SPAZIO CONDIVISO IN CUI INVITIAMO TUTTI A PROPORRE E PORTARE AVANTI INIZIATIVE CULTURALI PER MIGLIORARE IL RAPPORTO CON NOI STESSI E LA NATURA .

1 Comment »

mercato a Km zero ad Amelia!

E’ iniziato Domenica 22 Febbraio alla passeggiata “Sotto le mura di Amelia” mercato mensile dell’antiquariato e dei prodotti tipici, a cura dell’associazione “Santa Barbara” che organizza da anni la fiera dell’antiquariato con la collaborazione del nostro Circolo.

Il mercato, patrocinato dal Comune di Amelia, si ripeterà ogni quarta domenica del mese, (ma se ci sono 5 domeniche anche la quinta) unirà antiquariato, artigianato, collezionismo, numismatica, rigatteria e modernariato con specialità enogastronomiche tipiche, frutta e verdura biologiche di produttori rigorosamente a Km zero.

Il mercato a Km zero è dedicato a produttori dell’amerino e zone limitrofe, escludendo produzioni intensive e privilegiando le produzioni biologiche e a denominazione di origine controllata. Sono invitati a partecipare oltre a rigattieri, antiquari e piccoli e grandi produttori agricoli, artigiani, associazioni di volontariato, commercio equo e solidale; presso alcuni banchi del mercato sarà possibile iscriversi al gruppo di acquisto di prodotti biologici di Amelia.

Questo nuovo mercato può essere l’occasione per rilanciare le produzioni agricole di qualità  favorendo un rapporto diretto di fiducia tra il consumatore e il produttore. Questo incontro è vantaggioso per i consumatori che possono acquistare direttamente dai produttori prodotti freschi e genuini a prezzi contenuti, per i produttori che possono vendere a buon prezzo anche in piccole quantità e per l’ambiente, perché riduce le emissioni prodotte dal trasporto.

Prossimi appuntamenti: Domenica 22 Marzo  e Domenica 29 Marzo dalla mattina alla sera alla passeggiata di Amelia.

2 Comments »

Sabato 7 Febbraio Mal’aria ad Amelia

Sabato 7 Febbraio ad Amelia si terrà Mal’aria, la manifestazione nazionale di Legambiente dedicata alla sensibilizzazione sull’inquinamento dell’aria. Nel nostro caso serve per ricordare a tutti che la concentrazione di benzene nell’aria del centro storico di Amelia è ancora la più elevata di tutta la regione e è necessario ridurre drasticamente il traffico.

il programma:

Mal’aria

Sabato 7 Febbraio 2009

dalle 10 alle 12 e dalle 15.00 alle 18.00 pulmino a metano gratuito in tutto il centro storico

Dalle 15:00 alle 18:00 chiusura del traffico in tutto il centro storico

ore 15.00 piazzale Boccarini

Esibizione della “Comunità Umbra Parkour”

a seguire

Passeggiata con mezzi alternativi e non inquinanti”

( biciclette, pattini, skates, monopattini…) che percorrerà le vie del Centro Storico

sarà possibile provare alcuni modelli di biciclette elettriche a pedalata assistita

ore 15.30 – 20.00 esposizione di tecnologie per il risparmio energetico e la bioedilizia

a cura delle aziende: Edilmondo, EticItalia, SC Energia, Ingegneria Solare s.r.l.,

Energia0CO2, Idrosolart, Moto & Bici – rivenditore di bici elettriche

Ore 16.30 Porta Leone

gimkana organizzata dalla sezione giovani della Biblioteca Comunale di Amelia

Ore 17:00

bruschetta e vino a Porta Leone

ore 17.30 Porta Leone

partenza “Parata dei due Draghi”

a cura delle associazioni: Arciragazzi “Laboratorio”, Dulcamara e Teatro Cenit

Effetti a sorpresa……..

ore 18.00 : ASSEMBLEA PUBBLICA ALLA SALA BOCCARINI

Vivi con Stile:

Mobilità alternativa, energie rinnovabili e risparmio energetico nei centri storici”

incontro-dibattito con:

  • dott. G. Zampetti, coordinatore dell’ufficio scientifico di Legambiente
  • dott. L.Silvestrelli, “inquinamento dell’aria e patologie connesse”
  • dott. G. De Luca, ricercatore ARPA
  • dott. Maurizio Zara, ingegnere ambientale, “uso compatibile delle energie rinnovabili nei centri storici”
  • arch. M.P. La Pegna, Legambiente Narni, “il piedibus, per una mobilità alternativa dei bambini”
  • arch. Donatella Venti, dirigente dell’ufficio urbanistica della Provincia di Terni

partecipate tutti e invitate gli amici a partecipare!

3 Comments »

Domenica 5 Ottobre arriva la Biodomenica ad Amelia

Domenica 5 Ottobre dalle 9.30 alle 13.30 Piazzale Boccarini ospiterà per la prima volta la Biodomenica.

La Biodomenica è una manifestazione nazionale organizzata dall’AIAB (Associazione Italiana Agricoltura Biologica) in collaborazione con Legambiente e la Coldiretti per propagandare l’agricoltura biologica e i gruppi di acquisto.

Dalle 9.30 alle 13.30 sarà possibile acquistare prodotti biologici direttamente dai produttori ( e quindi a prezzo minore), conoscere le tecniche dell’Agricoltura Biologica e le modalità con cui è possibile diventare aziende biologiche, consultare ed eventualmente ricevere materiale didattico per le scuole elementari e medie sull’agricoltura biologica e lo sviluppo sostenibile, iscriversi al gruppo di acquisto di Amelia che distribuisce ogni 15 giorni la spesa biologica ai suoi iscritti.

Sarà presente uno stand di mater-bi la famosa plastica biodegradabile prodotta a partire dal mais aTerni (fabbricata dalla Novamont), e probabilmente alcuni installatori e progettisti di impianti basati sulle energie rinnovabili. Dalle 12.00 l’AIAB preparerà delle squsite degustazioni di cereali e legumi.

La Biodomenica quest’anno in Umbria si svolgerà solamente a Perugia ed Amelia, vi invitiamo tutti a partecipare e a diffondere la notizia perchè è un’ottima occasione per il nostro territorio per incentivare le produzioni agricole di qualità e il turismo enogastronomico.

No Comments »

La Commissione Europea autorizza la coltivazione di soia transgenica

La Commissione Europea autorizza la coltivazione di un tipo di soia transgenica prodotta dalla Bayer, destinata principalmente all’alimentazione animale, ma che finirà inesorabilmente nei prodotti per l’alimentazione umana grazie alla mancata adozione di misure specifiche per scongiurare la contaminazione.

“L’Europa e’ schizofrenica sugli ogm: il Parlamento Europeo blocca le carni clonate e la Commissione autorizza soia biotech. Con la scusa della scarsità alimentare si danneggia l’economia e la sicurezza dei consumatori europei. L’unica certezza e’ la volontà di spalancare le porte agli Ogm in Europa facendo un grande favore agli Stati Uniti e alle multinazionali del Biotech che li producono. Non ha alcun senso, infatti, autorizzare la soia transgenica per scongiurare il rischio di scarsità di mangimi per l’allevamento zootecnico in Europa. La crisi alimentare degli animali si scongiura autorizzando gli Stati europei a produrre autonomamente e nella maniera più consona al proprio contesto le varietà necessarie al proprio sistema agroalimentare”. Lo spiega Francesco Ferrante, responsabile Agricoltura di Legambiente, commenta la notizia del definitivo via libera concesso dalla Commissione Europea. “I consumatori italiani ed europei continuano ad opporsi agli ogm – ha sottolineato Ferrante – , il Parlamento europeo, dall’alto della sua autorità, si e’ recentemente espresso contro la clonazione animale per fini alimentari, eppure la Commissione apre alla commercializzazione di una soia transgenica di cui l’Europa non ha alcun bisogno e che mette seriamente a rischio le nostre produzioni agroalimentari tipiche e di qualità”.

No Comments »

Agricoltura biologica, commercio equo e energie rinnovabili a FierAmelia

agricoltura biologicaA FierAmelia, che si svolgerà nel centro storico di Amelia da Venerdì 20 a Domenica 22, dentro il chiostro del palazzo Boccarini sarà presente una sezione della fiera, curata dal Circolo Legambiente dell’Amerino e dall’AIAB (Associazione Italiana Agricoltura Biologica), dedicata ai prodotti biologici in cui sarà presente anche uno stand del Commercio Equo e Solidale curato dalla cooperativa Monimbò di Terni.

All’interno del bellissimo chiostro sarà possibile degustare deliziose specialità prodotte da agricoltori biologici, provare cosmetici e prodotti di bellezza ricavati dalla cera e dal miele e non testati sugli animali, comprare prodotti del commercio equo e vedere una mostra informativa sul risparmio energetico e l’uso delle energie rinnovabili nella casa.

- Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo di informazione per capire che un modo di vita più sostenibile à possibile. E’ possibile cibarsi con cibo sano e biologico, che non inquina l’ambiente e il nostro corpo, a prezzi da ipermercato con il gruppo di acquisto e la filiera corta, direttamente dal produttore al consumatore. E’ possibile consumare meno energia utilizzando pannelli solari e caldaie a condensazione risparmiando anche parecchio denaro. Il mondo non può più sostenere questo livello di inquinamento, ma il cambiamento deve iniziare da ognuno di noi-

Nel chiostro sarà anche possibile iscriversi al gruppo di acquisto di prodotti biologici attivo da un anno ad Amelia, che conta ormai circa 30 iscritti.

Sabato 21 alle ore 18.00, sempre nel chiostro Boccarini, si svolgerà un incontro informativo, a cui parteciperanno esperti di Legambiente ed idraulici per parlare di risparmio energetico, come e quanto si risparmia scegliendo impianti che consentono l’utilizzo di energia pulita e come orientarsi nell’acquisto di caldaie a condensazione, pannelli solari termici e fotovoltaici ovvero come risparmiare energia, combattere l’effetto serra e risparmiare quattrini!

No Comments »

Progetto di un mega allevamento suinicolo intensivo a Porchiano

Pubblichiamo una lettera, scritta da un gruppo di abitanti di Amelia e di Giove (indirizzata ai sindaci di Giove e Amelia e agli assessori all’ambiente di Regione e Provincia), che vi invitiamo a firmare: contattateci all’indirizzo legambiente.amelia@tiscali.it per saper come firmarla

Si è appreso che è stata presentata all’ufficio tecnico del Comune di Amelia un progetto per la nuova costruzione di un allevamento suinicolo intensivo che prevede l’edificazione di quattro grandi stalle e lo scavo di un bacino per la raccolta e il deposito temporaneo dei liquami degli animali e della pulizia delle stalle.

il terreno in cui si vorrebbe realizzare l’allevamento di maiali si trova sul limite del Comune di Amelia, frazione di Porchiano del Monte, nei pressi del Comune di Giove, non lontano dalla strada provinciale che collega i centri abitati di Giove con la frazione di Porchiano.

La ditta che ha presentato il progetto è l’azienda agricola ACOR di Corvi Alessandro, con sede legale in v. del villaggio 9/c.

Il progetto ha l’intenzione di stanziare nell’allevamento fino a 7.000 capi di suini svezzati (sembra che la richiesta preveda una fase iniziale con due costruzioni per 3500 capi, con riserva di ampliamento a quattro stalle), da ingrassare e inviare a fine ciclo ad aziende di lavorazione delle carni, probabilmente situate nell’Italia settentrionale.

Il progetto sostituisce un precedente progetto presentato per la realizzazione di un allevamento avicolo intensivo, non più di interesse del richiedente (effetto influenza aviaria?).

Durante l’iter di tale procedimento è stata approvata dal Consiglio Comunale il cambio di destinazione d’uso del terreno, da E (agricola) a D, con variante al P.R.G.

Il terreno da destinare all’allevamento è localizzato in una zona costituita da un insieme di campi coltivati, pascoli e boschi e si inserisce in un contesto agricolo-forestale sufficientemente integro sotto il profilo paesaggistico, in quanto ancora poco edificato.

E’ rilevante il fatto che il terreno destinato all’impianto progettato sovrasta il bacino di falda dalla quale il Comune di Giove preleva l’acqua per gli usi domestici (gli impianti di captazione sono prossimi al fondo in questione).

Si prenda in considerazione che il rischio di contaminazione del suolo e della sottostante falda acquifera è possibile, sia durante la fase di stoccaggio dei liquami che durante il prelievo per il trasporto, con eventuale grave pericolo per la popolazione giovese che è servita dall’acquedotto, e per i pozzi privati circostanti.

L’allevamento dei suini in batteria cagionerà un odore nauseabondo che sarà percepito in un raggio di alcuni chilometri, in abitazioni sparse e nella periferia di Giove.

Si lamenta anche, al riguardo, la mancanza di coinvolgimento della popolazione interessata nella fase di elaborazione della decisione della pubblica amministrazione, che anzi è stata carente di informazione sul tale progetto che recherebbe pesanti ricadute sulla salvaguardia dell’ambiente e della salute, disattendendo così le direttive comunitarie sulla partecipazione (Agenda 21).

Gli abitanti del circondario sono vivamente allarmati per i prevedibili effetti dell’entrata a regime dell’allevamento intensivo (inquinamento delle falde, insalubrità dell’aria deprezzamento sul mercato degli immobili di proprietà).

Si ritiene opportuno salvaguardare il territorio rurale mediante la promozione dell’agricoltura tradizionale, locale e di qualità, nel rispetto del benessere degli animali e secondo i metodi dell’agricoltura biologica, piuttosto che l’agricoltura industriale rivolta alla filiera lunga, di dubbio beneficio economico per la collettività locale.

La popolazione si affida alla doverosa attenzione da parte delle Autorità preposte, e si attende che esse siano in sintonia con quanto esposto e si dimostrino capaci di una attenta vigilanza sul rispetto delle norme e dell’interesse dei cittadini.

1 Comment »