Archive for the 'Rio Grande' Category

Raccolte più di 3000 firme per salvare il Rio Grande!

In 20 giorni sono state raccolte pià di 3000 firme per salvare il Rio Grande

rio Grande 3In questi anni i cittadini amerini hanno dovuto assistere impotenti al definitivo interramento del bacino del Rio Grande nell’indifferenza delle autorità preposte alla sua manutenzione. A seguito di un’Ordinanza della Protezione Civile (n. 149 del 9-1-2014) che rischia di portare alla definitiva dismissione delle dighe del Rio Grande, Italia Nostra, Legambiente e WWF hanno deciso di mobilitarsi per una raccolta firme. Con la petizione SALVIAMO IL RIO GRANDE gli amerini chiedono alla Regione Umbria di rispondere all’Ordinanza, di farsi carico delle dighe Para e Ponte Grande ed evitare così che le due antiche strutture vengano dismesse con opere e disposizioni volte a determinarne il definitivo abbandono.

I firmatari e le tre associazione ambientaliste sottolineano inoltre che la riapertura della chiusa di fondo della diga del Ponte Grande è tecnicamente possibile ed è l’unica soluzione per ripristinare il lago. Lo scoglio vero è rappresentato dalla mancanza di un gestore che rediga un progetto in sanatoria della struttura e supervisioni il piano di rimozione dei fanghi. Durante la raccolta firme le associazioni promotrici hanno avuto modo di constatare che la cittadinanza vuole fermamente il ripristino del lago nelle sue condizioni originarie, ritenendo qualsiasi altro intervento che prescinda dalla riapertura della chiusa di fondo un’opera inutile e dispendiosa.

Italia Nostra, Legambiente e WWF ringraziano quanti si sono spesi per la raccolta delle firme e tutti i cittadini che hanno dimostrato nei fatti il loro amore per questo bene della comunità.

Le firme saranno consegnate alla presidente Marini nei prossimi giorni, ma sarà ancora possibile firmare on-line al seguente indirizzo:

http://www.change.org/it/petizioni/comune-di-amelia-salviamo-la-diga-del-rio-grande-dall-interrimento-e-fermiamo-il-balletto-delle-competenze-amministrative?share_id=ApIErdsmpN&utm_campaign=share_button_action_box&utm_medium=facebook&utm_source=share_petition

No Comments »

Salviamo il Rio Grande

rio grande in seccaIl 9 gennaio un’ordinanza della Protezione Civile ha chiesto alla Regione Umbria di manifestare il suo interesse per la gestione della diga sul Rio Grande, su cui passa la statale amerina, altrimenti provvederà in breve tempo a dismettere lo sbarramento.

Le condizioni del Rio Grande sono sotto gli occhi di tutti: il bacino è ormai quasi completamente riempito dal fango e una sottile pellicola d’acqua è presente solo nei giorni di pioggia. La dismissione della diga metterebbe la parola fine a qualsiasi speranza di ricreare la bellezza paesaggistica del lago tanto amato dagli amerini.

Le associazioni ambientaliste Legambiente Amelia, Italia Nostra di Amelia e la sezione di Amelia del WWF hanno deciso di lanciare una raccolta di firme per la petizione popolare Salviamo il Rio Grande.

Con questa petizione le tre storiche associazioni chiedono che la Regione Umbria, una volta determinato lo stato della diga, se ne faccia carico e inizi in tempi ragionevoli i lavori per lo svuotamento completo del lago, con la riapertura dello scarico di fondo della diga e la creazione di un nuovo sistema di regolazione che permetta periodicamente di ripulire il bacino dai fanghi. In questo modo sarà possibile ricreare l’ambiente naturale lacustre, restituire agli amerini la bellezza dei luoghi e ricostruire un ecosistema in grado di ospitare importanti specie di animali, tra cui l’airone cinerino e la garzetta, specie considerate in pericolo e perciò protette dalla Direttiva Uccelli dell’Unione Europea.

Di fronte ai cittadini che sottoscriveranno la petizione, Legambiente, Italia Nostra – Amelia e WWF sono fiduciosi che la Regione Umbria prenderà in carico la gestione della diga e ribadiscono la loro disponibilità a definire con le autorità locali un progetto operativo per lo svuotamento del bacino e la rinaturalizzazione del lago, con la collaborazione degli esperti dei Comitati Scientifici delle rispettive organizzazioni.

ITALIA NOSTRA – AMELIA

LEGAMBIENTE AMELIA

WWF sezione di AMELIA

 

2 Comments »